Comunicazione PEC

comunicapec

 

In ragione della riforma della legge fallimentare introdotta dall’art. 17, comma 5, D.L. 179/12, le comunicazioni ai creditori da parte della procedura di Amministrazione Straordinaria dovranno avvenire, a far tempo dal 31.10.2013, esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata (PEC).

Ciò premesso, si invitano tutti i creditori a comunicare il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) al quale ricevere tutte le successive comunicazioni relative alla procedura, con l’avvertenza che ogni successiva variazione va comunicata alla procedura di Amministrazione Straordinaria. La mancata comunicazione dell’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) comporterà il deposito di ogni comunicazione presso la competente Cancelleria del Tribunale Fallimentare di Roma.

Per la comunicazione dell’indirizzo di Posta Elettronica Certificata nonchè gli aggiornamenti dello stesso, i creditori dovranno utilizzare il modulo sotto riportato.

Nota Bene:

  • i campi contraddistinti dal simbolo * sono obbligatori;
  • accertarsi che l’indirizzo PEC indicato sia attivo e che non sia utilizzabile solo per dialogare con la pubblica amministrazione.
    Si evidenzia che nel caso in cui il creditore sia rappresentato da un legale l’indirizzo PEC da trasmettere dovrà essere riferito
    a quest’ultimo.

 

MODULO COMUNICAZIONE INDIRIZZO PEC

 

    [recaptcha]